Area riservata Area riservata

III giornata Campionato

12 ottobre 2019

ARGOMM ISEO 53-65 IMPRESA TEDESCHI CREMONA

(11-11; 15-25; 23-15; 04-14)


Basket Iseo: Mensah 2, Cuelho 9, Baroni 11, Caramatti 13, Giorgini ne, Medeghini 2, Boccafurni 5, Tedoldi, Veronesi 4, R.E. Staffiere, De Guzman 7, Modenese ne. All.: M.S. Mazzoli – Vice: G. Consoli.

Sansebasket Cremona: Marenzi 10, Trunic 21, Cocchi 2, Spoldi ne, Strautmanis 2, Musso 11, Ariazzi 5, Feraboli, Ragagnin 7, Farioli 5, Cazzaniga 2, Bandera. All.: G. Baiardo – Vice P. Vencato.

Arbitri: V. Di Deo di Sesto San Giovanni (MI) e S. Quaranta di Pavia (PV).

Note – 11-11; 26-36; 49-51 e 53-65. Tiri da due: Basket Iseo 15/27 – Sansebasket Cremona 16/31. Tiri da tre: Basket Iseo 05/25 – Sansebasket Cremona 05/23. Tiri liberi: Basket Iseo 08/14 – Sansebasket Cremona 18/21. Rimbalzi: Basket Iseo 34 - Sansebasket Cremona 36. Assist: Basket Iseo 08 – Sansebasket Cremona 05. Palle perse/recuperate: Basket Iseo 25/08 – Sansebasket Cremona 21/10. Stoppate fatte: Basket Iseo 00 – Sansebasket Cremona 01. Falli fatti: Basket Iseo 23 – Sansebasket Cremona 22. Usciti per falli: Baroni (BI) al 33’43” (49-54) e Boccafurni (BI) al 36’13” (51-59). Spettatori presenti 300 circa.

Il Basket Iseo perde (53-65) al PalAntonietti contro la Sansebasket Cremona, si ferma così la striscia positiva di inizio campionato e si abbandona anche la vetta della classifica. I gialloblu giocano una partita piuttosto opaca e meritano la sconfitta: approccio e atteggiamento da rivedere, attacco fin qui arma vincente che non riesce quasi mai ad impensierire i biancoverdi cremonesi autori di una prova davvero brillante. Alla palla a due l’Argomm si schiera con De Guzman, Caramatti, Tedoldi, Boccafurni e Baroni mentre coach Baiardo propone Musso, Ragagnin, Marenzi, Strautmanis e Cazzaniga. Gli ospiti sprecano il primo attacco e De Guzman sul ribaltamento di fronte li punisce con una tripla frontale, sempre lui poco dopo dall’angolo mette un canestro dall’alto tasso di difficoltà. Per il Basket Iseo sembra l’inizio di una partita in discesa, ma così non sarà perché l’Impresa Tedeschi reagisce subito con Marenzi che al 01’54” impatta sul 5-5. Tedoldi a due falli si accomoda in panchina per Cuelho, con Ragagnin e Cazzaniga i biancoverdi mettono la freccia (5-9 di metà quarto) e costringono al time out coach Mazzoli. Il Basket Iseo prova a reagire ma spreca dalla lunetta (nel frangente si registra l’1/4 di Cuelho), ci pensa ancora De Guzman a segnare su azione mentre Boccafurni con l’1/2 trova il 9-9 ad un minuto dalla fine del periodo. Argomm nuovamente avanti con Veronesi ben servito da Caramatti in versione assistman ma al decimo si arriva sull’11-11 grazie alla bella conclusione di Trunic. Il secondo quarto si apre con il 2/2 di Cuelho poi per qualche minuto è solo Sansebasket mentre il Basket Iseo litiga in modo incredibile con il canestro avversario. Trunic (tripla), Musso (penetrazione) e ancora Trunic (2+1) per il 13-19 del 12’01”. Il momento di rottura dei gialloblu non si interrompe e Ariazzi allunga ulteriormente. Cuelho dopo quasi quattro minuti senza canestri torna a segnare per il Basket Iseo, ma la Sansebasket Cremona al 14’30” trova il vantaggio in doppia cifra (15-26). Con le due squadre in bonus il punteggio si muove prevalentemente dalla lunetta, su azione segnano solo Veronesi, Boccafurni e Trunic e proprio dalla linea della carità Baroni porta i suoi sul meno sette (23-30) quando mancano novantadue secondi dalla lunga pausa. Caramatti infila la prima tripla personale e l’aggancio sembra possibile ma un paio di errori nelle ultime battute costano tantissimo. Prima arriva la tripla fortunosa di Trunic lasciato però troppo libero poi Ragagnin subisce un inutile fallo sul tiro da tre. Negli spogliatoi si va quindi con la Sansebasket Cremona avanti 26-36.

Alla ripresa c’è Cuelho per Tedoldi (nel frattempo salito a tre falli) poi nel Basket Iseo gli stessi uomini di inizio partita. Caramatti prova ad accendere l’opaco ed asfittico attacco ma il 4-0 ospite caccia i gialloblu a meno dodici (28-40 del 21’55”), Baroni mette un’altra tripla ma è pronta la replica dall’arco dei 6,75 di Marenzi. Dopo un altro time out chiamato da coach Mazzoli si vede finalmente un Basket Iseo più reattivo e produttivo: Baroni e Boccafurni nel pitturato riescono a perforare la difesa biancoverde. La Sansebasket Cremona trova il 2/2 di Ragagnin ma dopo il canestro di Baroni si scatena Cuelho che grazie a due recuperi difensivi si invola in contropiede per il 41-45 del 27’03”. Dopo il canestro di Trunic c’è la tripla di Caramatti, il bomber gialloblu è scatenato e con un’altra tripla porta a contatto il Basket Iseo per il 49-51 del trentesimo. Negli ultimi dieci minuti ci si aspetta l’assalto decisivo ma tutto questo rimarrà solo nelle speranze dei tifosi gialloblu, per quasi tre giri di lancette non si segna tra una serie incredibile di errori al tiro. A sbloccarsi per prima purtroppo è la Sansebasket Cremona con la tripla di Trunic mentre capitan Baroni lascia la contesa per aver commesso il quinto fallo. Si prova anche la difesa a zona ma dall’altra parte Musso sciorina lezioni di basket (eloquente il più ventisette biancoverde con lui in campo!) e per il Basket Iseo la strada si fa sempre più impervia. A metà quarto arriva il canestro di Mensah che subisce anche fallo ma gli arbitri non fischiano nulla (da notare che nella seconda parte il Basket Iseo non è mai andato in lunetta), il solito Musso dalla lunga trova il canestro del 51-59 con l’Argomm che è costretta a salutare anche Boccafurni (al 36’13”). Senza lunghi e con le polveri bagnate dalla lunga distanza la rimonta resta una chimera, Marenzi e Trunic allungano ulteriormente e il canestro di Medeghini sigilla il 53-65 della sirena. Sconfitta meritata per il Basket Iseo che deve suonare da monito per il futuro perché le partite vanno sempre giocate con la giusta cattiveria e mentalità. I gialloblu sabato prossimo, palla a due alle ore 21:00, sono attesi dalla difficile trasferta sul parquet della Pallacanestro Milano 1958.